Servizio Gratuito Parrucche

Logo del Servizio gratuito parrucche

Di cosa si tratta

I trattamenti chemioterapici possono provocare alopecia temporanea, con effetto

destabilizzante ma spesso sottovalutato.

I volontari che prestano servizio nel Day hospital oncologico hanno raccolto

molte testimonianze dei pazienti preoccupati di affrontare i problemi legati alla

perdita dei capelli: «fra quanto mi cadranno?», «a chi mi posso rivolgere per acquistare

la parrucca?», «quanto costerà?».

Il progetto “Parrucche” ha quindi gli obiettivi di:

• collaborare ad una maggiore umanizzazione delle strutture;

• affermare e rendere concreta la “centralità del paziente”;

• offrire gratuitamente parrucche a persone in chemioterapia.

 

Cosa facciamo

Dall’ascolto del bisogno alla soluzione concreta: dal 2005 l’AVO di Lucca e l’associazione

Silvana Sciortino offrono un servizio gratuito di parrucche personalizzato

e un sostegno durante la cura. Il progetto fu presentato al Direttore del

Dipartimento di Oncologia, venne individuato un esperto parrucchiere che prestasse

servizio gratuito, venne realizzato un piccolo magazzino di parrucche e distribuito

all’interno dell’Ospedale un depliant informativo sul servizio. Da allora

il progetto continua in modo regolare.

Dal 2005 al 2007 l’AVO di Lucca ha collaborato nella realizzazione del progetto

“Parrucche” con l’associazione Silvana Sciortino (associazione partner) e con la

Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca (per rimborso spese per l’acquisto delle

parrucche).

Dal 2008, oltre a continuare la collaborazione con l’associazione Silvana Sciortino,

è sta coinvolta l’Azienda USL 2 e la Regione Toscana (per rimborso spese per

l’acquisto delle parrucche.

 

Come richiedere il servizio e chi contattare

Per accedere al servizio è necessario un certificato che attesti l’insorgenza di alopecia

rilasciato dalla struttura, pubblica o privata accreditata, dove viene effettuato il trattamento chemioterapeutico.

Le parrucche saranno personalizzate da un esperto coiffeur.

Per informazione telefonare a:

  • Carla Fistesmajer 347 6162940
  • Maria Rosa Pasquini 339 2267894
  • Gabriella Petretti 328 7348399